LE ATTIVITà DI BENEFICENZA

AIUTO PER L’UCRAINA

Questo giorno di Pasqua passa con le lacrime per l’Ucraina. Tuttora incredibile – il mio paese è stato sottoposto a bombardamenti. Cinicamente, alle 4 del mattino. Come il 22 giugno 1941. Quando i miei nonni raccontavano i ricordi della seconda guerra mondiale, era surreale pensare che anch’io mi sarei svegliata con il bombardamento della mia Kiev.

Vivo in due bellissimi paesi – Ucraina e Italia. Parlo ucraino, italiano, inglese e russo. Sono orgogliosa di essere l’ucraina. E sto ancora cercando di capire: agli occhi dell’aggressore, sono io quella parte della popolazione che parla la lingua russa e che deve essere salvata da dei “nazisti”? O sono io il “nazista” da cui gli aggressori russi stanno salvando la popolazione che parla la lingua russa in Ucraina?

Durante l’evacuazione con la mia famiglia dall’Ucraina all’Italia, abbiamo incontrato una grande dimostrazione di umanità, compassione e un sincero desiderio di aiutare, in contrasto con l’aggressione selvaggia ora in atto in Ucraina. Non conosco i nomi di quei meravigliosi Volontari che sono venuti ad abbracciarmi alla stazione di Ujgorod quando le lacrime non si fermavano più, i Volontari che alla stazione di Budapest mi hanno infilato in mano un enorme pacco di cibo per i miei cani, i Volontari che hanno portato il caldo Borsh ucraino alla stazione di Vienna. Sarò eternamente grata a tutti loro, dal profondo del mio cuore, per la loro grande umanità.

Sarò eternamente grata ai miei veri amici e ai miei colleghi in Italia che hanno aiutato la mia famiglia e stanno dando un grande aiuto all’Ucraina.

Sarò eternamente grata alle meravigliose persone da tutto il mondo, che non ho mai incontrato di persona, ma che mi hanno contattata per offrire assistenza umanitaria, volontaria e medica all’Ucraina. Tra queste persone ci sono cittadini russi, e voglio esprimere la mia gratitudine a tutti loro per il coraggio che hanno avuto nell’esprimere apertamente la loro solidarietà all’Ucraina. La guerra rivela volti reali.

ETERNA GRATITUDINE AD OGNI GUERRIERO DELLE FORZE ARMATE UCRAINE, AD OGNI MEDICO CHE COMBATTE PER SALVARE LE VITE DEI SOLDATI UCRAINI, AD OGNI GIORNALISTA CHE MOSTRA LA VERITÀ DALLE ZONE PERICOLOSE, AD OGNI MEMBRO DEL GOVERNO UCRAINO PER LA VOSTRA FEDELTÀ A NOI, IL POPOLO DELL’UCRAINA, E AD OGNI GOVERNO PER TUTTO VOSTRO AIUTO PER L’UCRAINA.

Per aiutare i volontari che sono in Ucraina, il nostro team sta collaborando al programma Aid Ukraine UK (Regno Unito). Raccomando Aid Ukraine UK a chiunque abbia bisogno di aiuto, o voglia unirsi all’assistenza per l’Ucraina: http://aidukraine.org.uk

Qualsiasi guerra finisce. Ricostruiremo le nostre città in Ucraina. Riorganizzeremo sicuramente il nostro evento di beneficenza. Ma nessuno riporterà indietro le Vite. Questo dolore indescrivibile sarà con noi per sempre.

Irena Kazimirskaya

SERATA DI BENEFICENZA 

SOTTO PATROCINIO DELL’AMBASCIATA D’ITALIA IN UCRAINA

Venerdì, 4 marzo, 2022, Kyiv, Ucraina

La serata di beneficenza, organizzata da Allure Luxury Group srl., è dedicata alla raccolta dei fondi per l’ampliamento del Rifugio Italia Kj2, creato dal Signor Andrea Cisternino in Ucraina.

Obiettivo della raccolta dei fondi: sulla piattaforma del Rifugio Italia Kj2 di Andrea Cisternino, creare il modello del rifugio autosostenibile a livello finanziario con una parte dedicata ai servizi a pagamento al pubblico, tra i quali:
•turismo verde: case vacanze e ristorante vegan
•eco-parco
•zoo hotel
•zoo clinica
•zoo negozio
•scuola comportamentale per animali, compreso istruzione di animali randagi per eventuale sopporto psicologico.

Il progetto consentirà di aumentare lo spazio per ospitare più animali randagi, procurare localmente le cure mediche, formazione e adattamento per gli animali salvati.

Dopo la realizzazione del primo progetto del rifugio autosostenibile a livello finanziario, il modello organizzativo verrà gratuitamente concesso agli interessati per la creazione di progetti analoghi.

Invitiamo a sostenere il progetto. La donazione di beneficenza può essere effettuata sul conto bancario del fondo di Beneficenza dell’Associazione “International Animal Protection League Charitable Foundation” creata da Andrea Cisternino.

In questa splendida epoca di creatività, l’armonia con la natura ispira la realizzazione di opere lussuose senza l’uso di materiali animal-based:
– Stilisti iconici presentano preziosi materiali sostenibili per l’abbigliamento e le finiture interne.
– Chef e sommelier d’élite creano piatti e bevande vegani squisitamente deliziosi e sani.
– I brands cosmetici rispettabili non risparmiano gli investimenti per testare i loro prodotti non sugli animali, ma esclusivamente in condizioni cliniche, il che, purmessendo il metodo di test più costoso, è anche l’unico modo per assicurare la massima qualità dei prodotti cosmetici.

Il team di Allure Luxury Group è onorato di unirsi all’appello mondiale per la rinuncia totale ai prodotti di origine animale e per la conservazione della grandezza della natura.

Sì, la bellezza salverà il mondo. La bellezza dell’amore, della bontà e dell’umanità.

Irena Kazimirskaya

Fondatore e amministratore delegato

Allure Luxury Group srl.