Arredamenti di lusso per uffici 

L’ufficio di lusso deve combinare funzionalità ed estetica, esprimendo l’identità aziendale, senza compromettere la sua praticità. Lo spazio dell’ufficio di lusso è una forte dimostrazione dell’immagine dell’azienda.

I mobili per ufficio di lusso sono uno strumento prezioso per comunicare la professionalità dell’azienda ai suoi colleghi e clienti, riflettendo i suoi valori, ambizioni e missione.

Tavolo: l’armonia scultorea del tavolo mostra chiaramente l’eccellente artigianato utilizzato nella sua creazione, dall’intaglio della pietra alle impostazioni delle parti in vetro e metallo. La base, composta da tre spirali curve in pietra, conferisce una tale leggerezza e dinamicità alla struttura che sembra sfidare le leggi della gravità. L’incastonatura in marmo del piano in cristallo esalta i contrasti tra pieno/vuoto, leggerezza/pesantezza, conferendo al pezzo un equilibrio naturale. Nonostante la sua significativa presentazione, questo tavolo permette ai mobili e agli oggetti di interagire armoniosamente, poiché la sua forma elicoidale coinvolge l’intero spazio arredato.

Divisorio: questo divisorio ricorda il classico motivo geometrico del tessuto a rombi dei colorati costumi di Carnevale, tanto che la sua natura giocosa e mutevole ben si adatta alla varietà di colori e riflessi, sempre diversi e sempre unici, resi possibili dalla rotazione a 360 gradi dei dischi interni rivestiti di specchio. Le cornici esterne in legno, abilmente lavorate come sezioni di diamanti, sono fissate ai montanti in ottone e garantiscono la completa solidità del pezzo. I montanti sono fissati al soffitto e al pavimento e tenuti in posizione da una pressione abbastanza forte da garantire la stabilità senza causare danni alle pareti. La vivacità cromatica di questo divisorio è esaltata dal costante cambiamento del materiale e della disposizione geometrica dei dischi rotanti.

Divano, poltrona: questo set imbottito è caratterizzato da una texture che ricorda il bugnato presente nelle antiche architetture aristocratiche. La suggestione è espressa nella pelle matelassé della scocca, mentre il motivo evoca una classica tecnica di cucitura usata nelle arti tessili. La base in ottone è trattata come un bracciale con montature preziose. In questo caso specifico, i cuscini di lancio riprendono i colori della scocca, rendendo un quadro d’insieme coerente e ininterrotto.

Libreria: grazie alla sua struttura bifacciale, questa libreria può essere utilizzata come divisorio, pur mantenendo una continuità estetica con gli accessori e i mobili inclusi nell’arredamento. Questo pezzo, che richiama il gioco della dama, può essere utilizzato per comporre ambientazioni ed effetti volumetrici flessibili e sempre diversi. I filetti angolari in legno e l’uso di legni pregiati ne arricchiscono il valore artigianale. Gli intarsi in ottone conferiscono effetti luminosi che esaltano ulteriormente la suggestione della leggerezza. La libreria può diventare anche un contenitore grazie all’inserimento di scatole con ante, finemente lavorate e arricchite da preziosi rivestimenti in pelle.

Tavolino: l’immagine evocativa che ha dato origine a questo tavolino è quella dei gigli che galleggiano sulla superficie dell’acqua. I cerchi concentrici in ottone del piano del tavolo ricordano le increspature di un sasso caduto in
nell’acqua e impregnano la superficie di riflessi dorati scintillanti. Il rilievo della superficie suggerisce pennellate dense dell’impressionista. Gli intarsi di labradorite aumentano il fascino del mobile e, attraverso la loro iridescenza, generano effetti cromatici che ricordano le celebri ninfee di Monet. Il vetro fumé invita lo sguardo oltre la superficie, alla ricerca di tesori sommersi.

Tavolo: questo tavolo mette in mostra una lavorazione ammirevole con l’uso della lamina di ottone come intarsio, introdotta come elemento decorativo. Il gioco di luce, esaltato dalla geometria a ventaglio, crea un movimento a vortice infinito. Il disegno del piedistallo è stato ottenuto dalla proiezione tridimensionale del disegno dell’intarsio. Il piano del tavolo è stato realizzato con una tecnica di intarsio bicolore con pietre semipreziose e marmo o intarsi in due tonalità di legno.

Sedia rivestita in pelle, con struttura e gambe in metallo galvanizzato, finitura nichel bronzo chiaro.

Poltrona rivestita in pelle, con base in finitura bronzo satinato.

Tavolino alto con struttura e gambe in marmo paonazzo e ottone satinato e bronzato. Piano in marmo paonazzo lucido.

Tavolino con struttura e gambe in marmo paonazzo e satinato, ottone bronzato. Piano in marmo paonazzo lucido.

Questa credenza sembra un’antica e preziosa cassaforte che contiene e protegge un raro tesoro. È caratterizzata da forme geometriche che ricordano il periodo Deco. L’enfasi e la ripetizione della linea bicolore dell’intarsio creano effetti ottici che si abbinano alle forme romboidali delle maniglie. Questi ultimi, trattati come gioielli, hanno intarsi di pietre semi-preziose come l’occhio di tigre. Questa scelta di design crea un armonioso effetto geometrico sul fronte della credenza. Gli interni del mobile sono valorizzati non solo dal motivo dell’intarsio delle ante, ma anche e soprattutto dall’uso del legno Zebrawood o American Black Walnut, che crea un forte contrasto cromatico ed emozionale. L’ottone e il marmo della superficie superiore completano il valore dell’arredamento e gli conferiscono maestosità.

Specchio: ricordando l’antico labirinto di Creta e la sua rappresentazione nella cattedrale di Chartres, questo specchio rimanda alla poetica dell’arte antica. Nel disegno, possiamo riconoscere un sole stilizzato, con l’ottone della cornice che crea riflessi dorati. Il vetro colorato e gli intarsi dello specchio intensificano la dimensione magica. Questi elementi colorati entrano in dialogo con il legno e le pietre preziose.

Tavolino alto con struttura e gambe in marmo verde antigua e alluminio anodizzato, finitura bronzo satinato. Piano in marmo verde antigua lucido.

Tavolino con struttura e gambe in marmo breccia damascata e alluminio anodizzato, finitura bronzo satinato. Piano in marmo breccia damascata lucido.

Poltrona rivestita in tessuto bouclè, con base a tre gambe, finitura bronzo satinato.

Divano rivestito in pelle, con schienale composto da comodi cilindri imbottiti sovrapposti.

Tavolo rettangolare con struttura e gambe in marmo paonazzo e ottone satinato e bronzato. Piano in marmo paonazzo lucido.

Mobile bar: le ante del mobile a giorno creano un ideale abbraccio e suggeriscono le più maestose aperture alari di magnifici uccelli esotici. Le due tonalità dei materiali pergamenati sottolineano il contrasto tra la struttura solida sagomata e le parti mobili più leggere. Le quattro sottili gambe cilindriche in ottone/pergamena suggeriscono forme zoomorfe e contribuiscono a conferire al pezzo un umorismo e una grazia sorprendenti. L’interno di questo mobile è realizzato con legni pregiati come il Carbalho e vetri colorati, capaci di suscitare emozioni e di imprimere uno stile innegabilmente affascinante. Il modello del mobile bar con la nicchia anteriore, elegantemente rivestita di lamina d’ottone, con il pannello posteriore trattato con una pietra semi preziosa (Iron Eye, o Occhio di Tigre), ricorda un tabernacolo per la conservazione di uno squisito elisir. Aprendo i pannelli della porta, si è colpiti da un’esplosione di riflessi e lampi di luce che creano uno straordinario effetto scenico con valore di sorpresa.

Immagini – per gentile omaggio della rivista Circle luxury presso i Saloni Nautici VIP Lounge Genova 2021 e Sotheby’s Milano 2020.